A proposito di barbabietole

Mario Martulli, “L’evoluzione della barbabietola”, Scafani Editore, Frosinone, 1952, pp. 683, L. 10.

Scritto durante e dopo la guerra dal dottor Martulli, il libro è per metà un saggio e per l’altra metà una raccolta di ricordi. Partendo dalle sue ricerce scientifiche, Martulli traccia una teoria molto particolare sulle origini della barbabietola e sulla sua evoluzione. Teoria che è stata negli anni successivi confutata, specialmente col mirabile articolo “Evolution of what?” apparso sul Garden&Nature e scritto da un altro scienziato Michael Kamiensky. La parte più interessante del testo, però, risiede nelle annotazioni, negli aneddoti e nelle citazioni tratte dalla sua vita mentre completava i suoi studi. L’aneddoto più divertente è senz’altro quando il nonno, che ormai non ci vedeva più tanto bene, diede un colpo ad una barbabietola con una scopa, scambiandola per un topo, e gridando “passi loche!”. Di difficile reperibilità, ci è stato detto che ne è disponibile una copia in una biblioteca di Frosinone.

I commenti sono chiusi.