Dramma nucleare

Pasqualina De Sanctis, “Gelato nucleare”, Fissioni di Vita, Trino Vercellese 1991, pp. 248, € 16,00.

Gelato nucleare

E’ la commovente biografia di un giovane napoletano, Luigi De Sanctis, che studiò ingegneria nucleare per entrare in un mondo in grande espansione. Si laureò nella primavera del 1987, i suoi genitori accesero un mutuo per un bilocale a Trino Vercellese, dove il giovane contava di lavorare subito dopo la laurea. Il destino avverso volle che proprio pochi mesi dopo il referendum abrogasse il nucleare in Italia. Il dramma colse Luigi e la famiglia De Sanctis, non proprio benestante essendo il capofamiglia un mercante di pesce. Per pagare il mutuo, Luigi lavorò per qualche anno come gelataio a Trino, fino alla devastante decisione di suicidarsi nella gelateria, poco dopo l’ora di chiusura. Il libro è stato scritto dalla sorella minore del giovane. Postfazione del prof. Elviro Busatti, relatore della laurea di Luigi.

I commenti sono chiusi.